Tu no spik inglish. Eppure fai il Ministro…

0 Flares 0 Flares ×

Maria_elena_Boschi_Ministro_il superfluoCiò che vi sto per raccontare non è frutto della mia immaginazione. Ipertensione. Disperazione.

Dunque: stufa della misera retribuzione (tutto in rima con ione, che suona bene anche con mecojone) che il lavoro da me incautamente scelto, la giornalista appunto, cerca di garantirmi, mi sono avventurata nel tragico mondo del cercare, nonché trovare, un’attività parallela che mi consenta di poter acquistare l’ultima gonna di Zara senza intaccare il patrimonio di famiglia.

Riprendo in mano il curriculum: aggiorno, taglio, cucio, incollo e parto con l’accattivante avventura dell’invio. A vuoto. Già, perché in Italia sai in partenza che se non c’è qualcuno a segnalarti, il tuo cv finisce per direttissima nella monnezza del pc a cui lo spedisci. Ma a questo noi giovanotti concepiti nei burrosi anni ’80 siamo vaccinati. Comunque, se hai una sola possibilità che qualcuno si soffermi 21 secondi sulla tua candidatura e ti risponda, questa è certamente, strettamente collegata alla tua conoscenza delle lingue. Non lingua: lingue. Al plurale. Giacché l’inglese, pare, non basta più.

Allora, dopo la trafila che vi ho sopra riassunto, omettendo bestemmie, coliti e maledizioni che di tanto in tanto hanno accompagnato il curriculum nel suddetto percorso (e con esso sono finite per direttissima nella monnezza del pc a cui le ho inviate) ieri, durante una delle mie quotidiane gite social, inciampo in un’intervista che il Ministro Maria Elena Boschi ha rilasciato lo scorso 9 maggio, a margine della conferenza “The state of Union”, sull’Unione europea, appunto. Una giornalista le pone una domanda in un inglese scandito. Maria Elena, tutta canarino abbigliata, risponde in modo altrettanto scandito. In italiano. Ora, tralasciando la banalità della replica ed il piglio da bambina diligente, a cui la brava Virginia Raffaele ha già reso giustizia con le sue imitazioni (grazie, Virginia), la mia domanda è: ma come cazzo è che l’inglese viene richiesto anche per phonare le barbie e questa manco si sforza di fingere? Quasi quasi il prossimo curriculum lo mando per fare il Ministro. Io l’inglese lo parlo bene, magari me si pigliano.

admin

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *