Il vero capodanno è il primo di settembre

0 Flares 0 Flares ×

Leone_primo_settembre_il superfluoAltro che Capodanno e Capodanno. Il vero esordio, diciamocelo, è il primo di settembre. Se pensiamo poi che a questo giro casca anche di lunedì, ecco il perfetto inizio da panico. Nel vero senso della parola.

Perché dai, fino al primo di settembre hai sempre la sensazione che ci sia ancora tempo: “ci penserò a settembre”, ti ripeti dal primo di giugno. E la questione riguarda il dentifricio finito, la dieta alcolica, i conti da saldare, i corsi di aggiornamento professionale obbligatori di una professione che quasi quasi non vuoi più fare, il forno guasto, la banca, la posta, il commercialista e pure l’analista. Che avevi sospeso pensando che non ti sarebbe poi tanto mancato. Ha ha.

Allora ti succede che il primo di settembre apri la tua agenda e ti accorgi che è quasi finita. Alla lista delle cose da fare aggiungi dunque l’agenda nuova da comprare. Possibilmente prima di febbraio, come capita da sempre a questa parte. Apri l’agenda, dicevo, e cominci a segnare compulsivamente tutto ciò che hai lasciato in sospeso per tre mesi, avvertendo quel sollievo che procura l’organizzazione delle cose ritrovate. Sai già che quell’elenco rimarrà lì, perché molto probabilmente ti scorderai di averlo scritto non appena avrai finito di farlo. Ma non importa, perché ti senti diligente e sei sicuro che da domani inizierai a sfoltirlo, cancellando una ad una le incombenze ed assaporando prematuramente l’immeritato godimento della vittoria.

Poi ti piomba in testa quel detto che suggeriva di “non rimandare a domani quello che potresti fare oggi”. Pensi a quello stronzo che l’ha coniato e rammenti che per i buoni propositi c’è sempre l’1 di gennaio.

Avanti tutta.

admin

One Comment

  1. Tutto vero Sim. Troppo simpatica! Sei una spanna avanti …anche solo perché hai un’Agenda. E chi la usa più l’Agenda..:-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *