Sanremo 2013, contro-festival vip in salsa trash

0 Flares 0 Flares ×

Sanremo 2013, serate vipIl lato B del Festival di Sanremo 2013 si chiama Victory Morgana Bay. Per gli aficionados della città dei fiori, più amichevolmente, Morgana. È lì che si concentra la movida danzereccia e godona delle serate vip del dopo festival. Oppure quella che al festival non riesce a entrare. Quest’anno, di tutta risposta alla versione più intellettual-chic scelta per l’Ariston da Fazio & friends, la contro-programmazione del Morgana promette incontri ravvicinati del terzo tipo. Anche del quarto. Per tutte e cinque le serate.

Per quella di ieri, volantini sparsi in tutta la cittadina, annunciavano presenze più o meno godibili, nel locale: dalla neo-mamma Raffaella Fico, ex di Balotelli, a Francesco Arca, ex di Uomini e donne. Dall’ex gieffina maggiorata Cristina Del Basso, fino a Nina Moric, ex di Fabrizio Corona. Il prefisso, si sa, di questi tempi va per la maggiore.  Annunciata anche la presenza di Nicole Minetti, ex consigliera regionale ormai «disamorata dalla politica», secondo l’ex Premier Silvio Berlusconi. Ma, con grande delusione per amanti del genere, lei non si è presentata: «era malata», hanno fatto sapere gli organizzatori della serata. Che hanno aggiunto: «Era prevista anche Anna Falchi, ma è stata contatta dal Festival che le aveva riservato una poltrona».

Per chi non riuscisse a entrare all’Ariston, dunque, niente paura: divertimento garantito a soli 650 metri dal luogo della kermesse. Una specie di contro-festival di Sanremo 2013, di fatto, con serate vip (o semi-vip) fino a sabato 16, ultima puntata della competizione canora. Tavolo con bottiglia, ingresso a 15 euro inclusa consumazione, o addirittura, per i curiosissimi, cena seduti per meglio scrutare gli illustri commensali. Serata da sold-out, quella di ieri, hanno spiegato dal Morgana: «menù su misura per i personaggi che hanno mangiato in un’area riservata al centro del locale, per essere avvicinabili dai clienti. Il tutto accompagnato dalla musica di Pellizzari, in qualità di dj». Post cena due spettacoli di burlesque. Purtroppo riservati a ballerine professioniste.

Nel cuorioso parterre di ospiti, anche il Divino Otelma, che ieri ci ha spiegato: «Non sappiamo se si tratti di un vero e proprio contro- festival. Ci saranno una cena di galà alle 20.30 e poi una festa. Gli ospiti potranno fare ciò che vogliono, a seconda dell’ispirazione. Io, per esempio, potrei organizzare un rituale magico collettivo per cancellare le influenze negative che circondano la kermesse canora, visto che ne ha tante». Come dargli torto. Solo il tempo ci dirà se ci è riuscito.

Seguimi anche su Facebook e Twitter!

admin

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *