Francesca Senette e i suoi “Effetti personali”, da domani su la 7d. Buon viaggio.

0 Flares 0 Flares ×

Francesca SenetteUna Lonely planet a portata di telecomando. Da domani torna, per la terza volta, in seconda serata su la 7d, Effetti personali“, il programma di viaggi condotto da Francesca Senette. Nulla a che vedere con Licia Colò e le falde del suo Kilimangiaro, niente paura. Certo, anche qui il ruolo da protagonista è riservato al viaggio, ma la trasmissione promette un ritmo decisamente più rock. Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Francesca che, incinta del secondo figlio, ci ha raccontato il programma. E tante altre cose.

Quali novità ci può anticipare su questa terza edizione?

«Durerà 50 minuti e non più 30: abbiamo potuto raccontare meglio i posti scelti. Sul sito del programma (www.la7.it/effettipersonali) ci saranno, ogni volta, delle schede scaricabili. E poi avremo ospiti fantastici».

Tipo?

«Filippa Lagerback sarà con noi già domani, Stefano Bollani, Irene Gandi, Andrea Bocelli, per dirne alcuni».

Conduttrice a parte, ovviamente: qual’è, secondo lei, il pezzo forte del programma?

«Gli insider che ci raccontano la città dal punto di vista di chi la vive: l’architetto che ci indica le migliori architetture o mostre, il gourmand i migliori ristoranti, la ragazza giovane i locali da non perdere».

Francesca Senette_2

È giornalista e ha una buona carriera alle spalle. È la dimostrazione che si può essere bella, ma anche brava e addirittura seria?

«La cosa importante è sfatare il mito per cui chi lavora in tv è bella e scema o poco seria. La tv è un ambiente come altri. Basta viverlo in modo professionale».

Ormai il suo approdo a la7 è consacrato. Ha definitivamente chiuso con la Rai, dunque?

«Ho ricevuto un trattamento vergognoso. Sono cresciuta pensandola “Mamma Rai”. Si è rivelata più che altro una matrigna».

Perché?

«Sono stata defenestrata. Non perché il programma andasse male o avessi sbagliato qualcosa. Le scelte del nuovo direttore non contemplavano la mia presenza in video. Le modalità sono state un po’ talebane: mi sono trovata di colpo senza lavoro. Sono grata ai vertici del la7 che mi hanno dato la possibilità di continuare, con un programma che mi assomiglia così tanto. Comunque, ho da poco scritto una lettera al Presidente della Rai, la Dott.ssa Anna Maria Tarantola per raccontarle la mia storia e complimentarmi per le ultime scelte fatte dai nuovi vertici Rai, vuol dire che c’è speranza».

Ha mai pensato di candidarsi in politica?

«Per quello bisogna essere molto preparati: di gente che si improvvisa ne vedo troppa e non mi stimerei se fossi fra quelli. In più sono schifata».

Sa già a chi andrà il suo voto?

«Sono indecisa fra un paio di ipotesi. Voglio, però, sottolineare che non è perché ho lavorato per 8 anni nell’azienda di Berlusconi, che stimo moltissimo come imprenditore, non posso esprimere pareri diversi da quelli dell’ex premier».

A proposito di Mediaset: è stata una stella del tg4 di Emilio Fede che, spenti i riflettori su dimissioni e scandali, sembra essere stato un po’ abbandonato. Che rapporti ha con lui?

«Buoni, anche se non abbiamo più avuto occasione di vederci. Gli devo molto: mi ha insegnato un lavoro. Bisogna sempre ricordarsi chi sei, da dove arrivi per sapere dove vai».

Come lo vede questo Sanremo pre-elettorale?

«Non vedo l’ora di vedere la Littizzetto, la amo. È un mito, oltre ad avere sempre delle scarpe fighissime. Una con le palle, spero non le facciano troppi tagli con la scusa della par condicio. Insieme a Fazio credo che si sarà da divertirsi».

Accetterebbe una co-conduzione sul palco dell’Ariston?

Scoppia a ridere. «Ma con tutti i professionisti che ci sono in giro vanno a chiamare la Senette?».

Perché no?

«La trovo la cosa più inverosimile che possa accadere, ma ci mancherebbe altro: certo che accetterei la sfida».

admin

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *